Attenzione I Cookie vengono utilizzati per fornire la migliore esperienza all'utente. Se continui, diamo per scontato che l'utente accetti di ricevere Cookies da questo sito. OK

Sicilian Sfinci

19/09/2019
da Adriana Sicilè
Sicilian Sfinci
Ingredienti:

500 g di farina 00, 500 g di acqua, 10 uova, 100 grammi di strutto, 10 grammi di sale, un pizzico di bicarbonato, olio di semi abbondante per friggere (in origine si usava lo strutto). Dosi per la Crema di Ricotta: 2 Kg di ricotta, 1,2 Kg zucchero, 100 grammi di cioccolata fondente (a gocce), 300 g, Scorze d’arancia o ciliegie candite q.b., Granella di pistacchi. .

Dolci tradizionali della festa di San Giuseppe. Il nome Sfincia deriva dall'arabo è significa spugna, infatti quando essa va in cottura si gonfia lasciando delle porosità all'interno proprio come fosse una spugna.

Preparazione:

Mettere nell’acqua lo strutto ed il sale e fare bollire. Incorporare la farina e mescolare continuamente sino a quando la pasta non diventa dura .

2 Mentre la pasta si va raffreddando, stenderla con il matterello fino a quando la pasta non diventerà tiepida. A questo punto si riforma con la pasta un unico corpo e si uniscono 8 delle 10 uova uno per volta (unire il successivo uovo quando il precedente è ben assorbito dalla pasta).

Aggiungere il pizzico di bicarbonato e lavorare, infine aggiungere le ultime due uova con lo stesso procedimento descritto, fin quando la pasta sarà ben amalgamata.

4 Prendere il composto a cucchiaiate (non troppo grandi e poche alla volta) e tuffarle nell’olio, non troppo bollente ma abbastanza caldo, e far cuocere, per circa venti minuti, immergendole continuamente, fin quando le “sfince” saranno ben dorate. Man mano che le sfinge saranno pronte, metterle a sgocciolare su carta assorbente e farle raffreddare.

Preparare la crema di ricotta quindi aggiungere la cioccolata e la zuccata a pezzetti amalgamando bene il tutto. A questo punto praticare un foro nelle “sfinge” e fare in modo di farvi entrare la crema, quindi spalmarne ancora sulla parte esterna. Decorare con la granella di pistacchi e, se si vuole, con le scorze d’arancia o le ciliegie candite.

<script id="mcjs">!function(c,h,i,m,p){m=c.createElement(h),p=c.getElementsByTagName(h)[0],m.async=1,m.src=i,p.parentNode.insertBefore(m,p)}(document,"script","https://chimpstatic.com/mcjs-connected/js/users/20234de8ea07fa334f475437c/3332ad803bc6e3aab266622a8.js");</script>